PER IL BAMBINO
I neonati allattati al seno registrano un calo del peso inferiore al 7% rispetto rispetto alla nascita e sono in grado di recuperare il calo ponderale  intorno al 10° giorno di vita. L’aumento del peso segue un ritmo appropriato all’età e corrisponde a circa 20/35 grammi al giorno a partire dal 5° giorno di vita.
I bambini allattati al seno riescono ad evacuare almeno 3 volte al giorno dopo il primo giorno di vita. Il colore delle feci cambia con il passare dei giorni. La prima scarica e la prima minzione si registrano generalmente entro 8 ore dalla nascita. Solitamente saranno bagnati almeno 6 pannolini al giorno a partire dal 4° giorno di vita con urine chiare o giallo chiaro.
Si consiglia di allattare al seno a richiesta con una media di 8 volte al giorno e mantenere in maniera esclusiva l’allattamento almeno per i primi 6 mesi di vita del bambino.
BENEFICI PER LA MAMMA
Allattare aiuta a prevenire l’ingorgo mammario, riduce l’incidenza di irritazione ai capezzoli, assicura che la produzione lattea materna rifletta l’appetito del suo bambino e accelera l’inizio della produzione di latte materno.

 

IL CONTATTO PELLE A PELLE TRA MAMMA E BAMBINO
L’inizio dell’allattamento entro la prima ora e il continuo contatto pelle a pelle favoriscono l’instaurarsi di suzione e comportamenti alimentari efficaci con una migliore stabilizzazione metabolica, un miglior controllo glicemico e un miglior controllo della temperatura neonatale. Favorisce l’aumento del numero delle evacuazioni e riduce il rischio di ittero neonatale. Inoltre, il contatto rafforza la relazione madre bambino ed il rilascio di ossitocina, nella madre dopo il parto, influenza positivamente l’emissione del latte e l’interazione tra i due.